Due anni dopo l’uscita al cinema di Tutti Morimmo a Stento, il film cattolichino sulle vicende dei due martiri Rasi e Spinelli diretto da Alessandro Nunziata e prodotto dall’Associazione Toby Dammit, continua la sua avventura nei festival. Dopo il premio come Miglior Film Drammatico ricevuto al Festival del Cinema di Belfast in Irlanda del Nord, ora il film è in concorso al Festival Internazionale del Cinema e della Memoria Comune di Nador e nella giornata di Giovedì 9 Novembre il film verrà proiettato al pubblico.

Arrivato alla sua sesta edizione il festival ospita 8 lungometraggi e 9 documentari provenienti da Africa, Europa e America Latina oltre a una retrospettiva sul cinema indiano. Tutti Morimmo a Stento è l’unico film Italiano in concorso.

Il festival di Nador si concluderà Domenica 12 Novembre con la cerimonia di chiusura e la premiazione del vincitore del festival.

Ma l’avventura nei festival non finisce qui, il film è stato selezionato anche dal Festival dei Diritti Umani di Barcellona che si terrà nella città catalana dal 14 al 24 Novembre.